REFERENDUM COSTITUZIONALE 29 MARZO 2020 - Comune di Camparada

archivio notizie - Comune di Camparada

REFERENDUM COSTITUZIONALE 29 MARZO 2020

 

Con decreto del Presidente della Repubblica in data 28/01/2020 è stato indetto per domenica 29 marzo 2020  il Referendum popolare confermativo avente il seguente quesito:


«Approvate il testo della legge costituzionale concernente "Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari", approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - Serie generale - n. 240 del 12 ottobre 2019?».

 

In allegato è possibile  scaricare il decreto del Presidente della Repubblica

 

VOTO DOMICILIARE

Sono ammessi al voto domiciliare gli elettori affetti da gravissime infermità, tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l’ausilio dei servizi di cui all’articolo 29 della legge 5 febbraio 1992, n. 104, e gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano. (articolo 1 del decreto legge 3 gennaio 2006, n. 1, convertito con modificazioni dalla legge 27 gennaio 2006, n. 22, come modificato dall’art. 1, della legge 7 maggio 2009, n. 46).

Dichiarazione da presentare entro il 9 MARZO 2020.

 

CITTADINI RESIDENTI ALL'ESTERO

I cittadini italiani residenti all'estero (iscritti A.I.R.E.) possono richiedere l'opzione di votare in italia compilando il modulo scaricabile in allegato che deve essere fatto pervenire all'ufficio consolare competente entro e non oltre l'8 febbraio 2020.

I cittadini italiani residenti temporaneamente all'estero per motivi di studio o di lavoro (per un periodo di almeno 3 mesi) nel periodo in cui si terrà il referendum possono fare richiesta di esercizio di voto per corrispondenza nella circoscrizione estero. Per procedere con questa opzione di voto occorre compilare il modulo allegato e farlo pervenire al comune entro e non oltre il 26 febbario 2020 via posta, fax, posta elettronica anche non certificata o a mano.


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (60 valutazioni)